Alessandro Degasperi, storia di un 2017 pieno di soddisfazioni

Ho incontrato per la prima volta Alessandro Degasperi a Luglio del 2017, a Nizza, in occasione dell’Ironman France.

Era trascorso poco più di un anno da quel maledetto 14 Luglio 2016, quando la Promenade des Anglais fu sporcata dal terribile atto di terrorismo che fece più di 80 vittime e centinaia di feriti, e nel rovente luglio del 2017, pur col suo mare celeste e le montagne sullo sfondo, il bel lungomare di Nizza ne porta ancora i segni. Le misure antiterrorismo costruite in modo rigoroso ricordano impietosamente a cittadini e turisti i fatti di quella notte.

Dopo 365 giorni di silenzio e lutto è tempo di ripartire e l’evento dell’Ironman francese è il modo in cui il mondo sportivo, e non solo, ha deciso di dimostrare che non si cede alle minacce terroristiche. Le note della Marsigliese cantata sulla spiaggia prima della partenza della frazione di nuoto, che noi giornalisti ascoltiamo da una barca poco al largo della costa, hanno un retrogusto amaro, ma anche una fierezza importante.

IMG_3533
Ironman France: frazione di nuoto. Foto che ho scattato dalla Media Crew Boat

Tra gli atleti il nostro Alessandro, 36enne triathleta professionista, tra i migliori in Italia, da anni impegnato nelle lunghe distanze, che cercava a Nizza un buon piazzamento e la qualificazione per il Campionato del Mondo di Ironman a Kona (Hawaii).

IMG_3600
Ironman France: ultimo giro di corsa dove Alessandro ha fatto la differenza

Durante l’intervista, dopo la conferenza stampa, il giorno precedente la gara,  gli faccio una domanda infarcita di aggettivi di cui ancora un po’ mi vergogno: “Dopo un meraviglioso secondo posto all’Ironman di Lanzarote e un altrettanto meraviglioso secondo posto al mezzo di Edimburgo, quali sono le tue aspettative per l’Ironman di Nizza?” e lui mi ha risposto, un po’ canzonandomi, con un mezzo sorriso: “un altro meraviglioso secondo posto?”.

Ma quella battuta gli ha portato bene ed è davvero arrivato secondo, conquistando anche  il prezioso pass per Kona.

IMG_3616
Ironman France: Degasperi dopo aver tagliato il traguardo

Ci siamo sentiti nuovamente da Lanzarote dove stava preparando la gara delle Hawaii, abbiamo parlato di allenamenti con il vento, di un lungo giro in bici dell’isola e anche del suo rapporto coi social. Alla fine ne è uscito l’articolo presente su 4Running numero di ottobre/novembre che trovate nell’edicola digitale del giornale.

Le nostre strade si sono nuovamente incontrate a Riva del Garda, in un allenamento d’eccezione dove ho avuto la “fortuna” di intervistarlo correndo (la fortuna è che non ha cambiato passo e ha tenuto il mio ;). Ed ecco qui la nostra running interview, pubblicata da Repubblica.

IMG_7044
Allenamento Hoka Flying Girls: per fortuna, Dega, che tieni il mio ritmo 🙂

Grazie Dega per questo splendido 2017 e in bocca al lupo per il 2018, la prossima volta l’intervista te la faccio mentre pedali, ma ti seguo in moto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...